Depositata mozione per permettere ai residenti del centro storico possessori del bollino ZTL di poter usufruire dei parcheggi della Siena Parcheggi SPA

Dopo le numerosissime lamentele e segnalazioni dei residenti del centro storico che non riescono più a trovare parcheggio pur pagando regolarmente il bollino, che ricordo consiste in cifre di 312 euro, 300 euro e 240 euro annui a seconda della lunghezza della propria auto, ho deciso di depositare una mozione per costringere l’amministrazione ad affrontare la problematica in Consiglio Comunale.
La mia proposta è che i detentori di regolare bollino possano avvalersi della possibilità di poter parcheggiare la loro auto anche nei parcheggi coperti o all’aperto della Siena Parcheggi SPA, che voglio ricordare è una società partecipata 100% dal Comune, e in occasioni eccezionali come feste di contrada o altri eventi, la possibilità di parcheggiare nelle zone ARU limitrofe.
Tutto questo è realizzabile soprattutto pensando che moltissimi parcheggi coperti sono semivuoti soprattutto nelle ore notturne.
L’evidenza che ci siano più bollini venduti rispetto alla reale capacità di posti auto intra-moenia, lo si può benissimo verificare quando una splendida piazza come quella di Provenzano viene presa tutte le sere d’assalto da residenti costretti a parcheggiare la loro vettura in assenza di alternative.
La problematica dei parcheggi per i residenti del centro storico è un ulteriore difficoltà oggettiva che incrementa lo spopolamento della nostra città, che ricordo è attualmente di 10500 abitanti all’interno della cinta muraria ( 600 in meno solo negli ultimi 4 anni).
Sperando che la mia mozione non venga rinviata all’infinito, invito tutte le forze politiche ed i cittadini ad affrontare sia questa problematica che il quadro complessivo della situazione del centro storico, perché Siena non si riduca all’ennesima città bella solo all’apparenza. La forza propulsiva che rende viva e affascinante una città sono le persone che ci vivono, senza questi saremo solo una bella vetrina per il mondo che passa.
Di seguito allego il testo integrale della mozione:

Premesso che:
-gli attuali bollini concessi ai residenti e non, sono evidentemente più dei reali parcheggi disponibili intra- moenia
-che durante gli 8 giorni di palio i posti auto si riducono ulteriormente
-che le contrade festeggiando il proprio santo patrono o organizzando cene e feste fanno diminuire la disponibilità dei parcheggi

Considerato che:

– i possessori del bollino sono costretti spesso a parcheggiare o in zone di divieto o a km di distanza dalla residenza
– che la cifra per essere possessore del bolllino è rispettivamente di 312 euro/ 300 euro/ 240 euro annui a seconda della lunghezza auto
– che lo spopolamento del centro storico è dovuto anche a queste problematiche
– che Piazza Provenzano e altre zone sono ritornate ad essere luoghi di parcheggio “selvaggio”
– che Siena Parcheggi SPA è una società partecipata al 100% dal Comune di Siena
– che molti parcheggi all’aperto e coperti adiacenti al centro storico o al suo interno sono spesso semivuoti

Impegna il Sindaco e la Giunta:

Di dare la possibilità ai possessori di bollino di poter parcheggiare all’interno dei parcheggi coperti e all’aperto di Siena Parcheggi SPA e in casi eccezionali, da prendere in considerazione di volta in volta, anche nelle zone ARU adiacenti.

Ernesto Campanini consigliere comunale Sinistra per Siena