laura vigniDichiarazione di Laura Vigni

Rimango veramente sdegnata dalla protervia con cui Ceccuzzi ed i suoi fedelissimi reagiscono alla grave crisi finanziaria del Comune di Siena, denunciata contemporaneamente dalla delibera della Corte dei Conti, che torna a ipotizzare lo stato di dissesto del bilancio, e dai lavoratori che hanno fatto una manifestazione senza precedenti, minacciando di non garantire l’effettuazione del Palio.

Questo PD è solo preoccupato di riprendere i battibecchi interni, e di ripetere la versione stantia di un sindaco rinnovatore vittima di traditori, cercando di far credere ai senesi che tutto va bene e non c’è da preoccuparsi di niente.

Invece la situazione che troveranno i nuovi amministratori sarà difficilissima e forse richiederà provvedimenti impopolari, ma indispensabili per rimettere in sesto un bilancio disastrato da una politica avventurista.

La città dovrà guardare in faccia la realtà; sanzionare con il voto i responsabili delle crisi finanziarie di tutte le istituzioni; auspicare che la giustizia faccia il suo corso recuperando qualcosa del patrimonio che è stato sottratto alla città, e con coraggio e dignità affrontare sacrifici equamente distribuiti.