Il Circolo Città Domani, che come lista Sinistra per Siena ha partecipato alle elezioni amministrative insieme a Rifondazione Comunista e Siena si Muove presentando come candidato Sindaco Laura Vigni, informa tutti i senesi che hanno sostenuto la formazione, che nei prossimi giorni la stessa presenterà le dimissioni da consigliere comunale.
Il Circolo ha espresso apprezzamento per l’attività svolta in questi anni da Laura all’interno del Consiglio Comunale e nel dibattito politico cittadino, esprimendole un sincero ringraziamento, ma ha accettato la sua richiesta di dimissioni motivata sia da un po’ di stanchezza personale sia dall’opportunità di apportare elementi di novità all’iniziativa politica, lasciando lo spazio a figure più giovani. Il Circolo ha condiviso pienamente queste considerazioni ed ha rinnovato la fiducia al nuovo consigliere Ernesto Campanini, che potrà compiere questa esperienza, misurarsi con l’azione amministrativa e interpretare il ruolo di opposizione in maniera nuova e originale.
Importanti e originali prospettive si offrono oggi all’esperienza della sinistra a Siena: la nuova aggregazione provinciale che si è formata intorno alla lista “L’altra Europa per Tsipras”, ottenendo un significativo risultato alle elezioni europee, costituisce una base di partenza importante per consentire la nascita di una formazione che sia un punto di riferimento per tutti i cittadini che condividono i valori della sinistra. Così superando anche il significato troppo ristretto alla città di Siena, dell’esperienza di Sinistra per Siena, inevitabilmente più concentrata sull’attività amministrativa locale che sulle questioni politiche più generali e nazionali.
D’altro canto anche a livello senese si sono sentite le conseguenze della crisi di SEL, che ha visto il capogruppo in Consiglio Comunale D’Onofrio (insieme ad alcuni membri degli organi dirigenti provinciali) abbandonare il partito di Vendola per confermare la sempre maggiore contiguità con il PD. Ancora non è noto quale scelta abbia compiuto l’altro consigliere, Giacomo Vigni, ma certamente una parte consistente intende continuare l’esperienza all’interno di SEL e forse con questa si aprono nuove prospettive di confronto franco e sereno. D’altro canto bisogna ricordare che il gruppo riunitosi nel Circolo Città Domani si era a suo tempo staccato da SEL proprio per l’eccessiva subalternità di quel gruppo dirigente nei riguardi del PD.
Per Laura Vigni non sarà certo un distacco dalla politica e così, mentre sosterrà Ernesto Campanini alla sua prima esperienza di consigliere, continuerà l’attività all’interno del circolo, portando il suo contributo al dibattito politico cittadino.
Il Circolo esprime ad Ernesto Campanini l’augurio di buon lavoro nel nuovo ruolo che andrà a ricoprire in Consiglio Comunale, nella certezza del suo massimo impegno in un momento così difficile per la città e le sue istituzioni.